Dilemma Assicurazioni: pago o non pago? - grottaioli e non

Forum dove si parla di tutto il resto......

Dilemma Assicurazioni: pago o non pago? - grottaioli e non

Messaggioda Laura » 30/01/2012, 23:08

Visto che venerdì si è risollevata la questione sul valore delle assicurazioni (CAI/SSI) e sulle novità sulle assicurazioni CAI dal 2009 - aldilà del valore che ha sostenere un'associazione che fa attività e politiche per la montagna/grotta a livello nazionale, mi piacerebbe arrivare a mettere dei punti fermi, e forse per scritto viene meglio.

1- Coperture assicurative automatiche
Con l'iscrizione al CAI si è automaticamente coperti da una serie di polizze assicurative accese dalla Sede Centrale del CAI e che non necessitano di alcun intervento o costo aggiuntivo (rispetto al bollino di iscrizione) a carico del singolo per essere pienamente operanti. Validità fino al 31/3 dell'anno successivo al rinnovo dell'iscrizione.

* Polizza Soccorso Alpino Soci [rimborso (al Soccorso Alpino ndr) delle spese sostenute per ricerca, salvataggio e recupero]
* Polizza Responsabilità Civile [mantiene indenni gli assicurati da quanto siano tenuti a pagare a titolo di risarcimento
per danni involontariamente cagionati a terzi (soci o non soci)]
* Polizza Infortuni Soci [assicura i Soci nel corso della loro partecipazione all’attività sociale , relativamente agli
infortuni (morte e invalidità permanente superiore al 3%) e alle spese di cura fino a 1.600 euro]
* Polizza Tutela Legale [assicura le Sezioni e i loro Presidenti, i componenti dei Consigli Direttivi ed i Soci iscritti,
garantendone la difesa degli interessi in sede giudiziale per atti compiuti involontariamente.]

2 - Coperture assicurative a richiesta (non ci interessano per il discorso, le metto per completezza)

* Polizza Soccorso Alpino Non Soci
* Polizza Infortuni Non Soci
* Polizza Soccorso Spedizioni Extra-Europee
* Raddoppio del massimale per Polizza Infortuni

Vale la pena ribadire che queste coperture assicurative sono attivate solo nel caso di eventi legati alla partecipazione ad attività sociale (quindi solo durante le uscite e le attività connesse alla vita della Sezione e preventivamente deliberate dal consiglio sezionale), e non alle attività svolte autonomamente.
Unica eccezione è la polizza per l’intervento del Soccorso Alpino, valida anche nel caso di attività svolte in autonomia.
E' scritto così sul sito del CAI nazionale:
Circolare n.7/2011 (allegata) – Coperture assicurative 2012: condizioni e costi
Per i Soci:
L’iscrizione al CAI attiva automaticamente le coperture assicurative relative a:
- Soccorso Alpino: prevede per i Soci il rimborso di tutte le spese sostenute nell’opera di ricerca, salvataggio e/o recupero, sia tentata che compiuta. E' valida sia in attività organizzata che personale.
- Responsabilità civile: assicura il Club Alpino Italiano, le Sezioni e i partecipanti ad attività sezionali, i Raggruppamenti Regionali, gli Organi Tecnici Centrali e Territoriali. E' valida ESCLUSIVAMENTE in attività organizzata.
- Infortuni Soci: assicura i Soci nell’attività sociale per infortuni (morte, invalidità permanente e rimborso spese di cura). E' valida ESCLUSIVAMENTE in attività organizzata. [...]


Altro caso a sè, la Responsabilità civile in attività personale per Istruttori e Aiuto Istruttori CAI in attività personale.


i grottaioli avranno notato che la loro è prevalentemente attività senza la patacca di attività sezionale, e qnd non assicurata. Quindi un grottaiolo che voglia andare in grotta senza troppi pensieri sarà bene che si faccia anche la SSI, per essere coperto, non tanto per infortuni ma per la responsabilità civile verso terzi.

A scanso di equivoci ribadisco che anche se usufruiscono meno di tale assicurazioni i grottaioli si devono tesserare CAI,
in primo luogo per la sezione,
in secondo luogo per permettere al soccorso di buscare il rimborso e quindi di continuare a soccorrerli,
e poi perch'é raro che non vadano anche in montagna, forra, ecc. e la SSI copre solo grotta e suo avvicinamento.

SPERO CHE QUALCUNO MI SMENTISCA E CHE SI POSSA TRANQUILLAMENTE PAGARE MENO DI 70 EURO,
cmq tanto per rompere le scatole ho chiesto delucidazioni anche all'ufficio assicurazioni del cai.

Elenco Fonti:
sito internet CAI http://www.cai.it/index.php?id=764
Circolare CAI n.7/2011 (allegata)
Tracce di gen2009 (allegata)
Allegati
Circolare_7_assicurazioni_2012.pdf
(30.3 KiB) Scaricato 971 volte
Tracce_Gen_09.pdf
(168 KiB) Scaricato 950 volte
Ultima modifica di Laura il 31/01/2012, 20:49, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Laura
 
Messaggi: 506
Iscritto il: 03/02/2011, 10:31
Località: Skype: laurasorride, Firenze

Re: Dilemma Assicurazioni: pago o non pago? - grottaioli e n

Messaggioda masso » 31/01/2012, 0:10

per completezza: in Veneto, Trentino e Val d'Aosta il soccorso alpino applica un ticket. Se sei socio cai, paga il cai. In tutte le altre parti d'Italia è in ogni caso gratuito.
http://www.cai.it/index.php?id=31&tx_ttnews[tt_news]=1333&cHash=3454e31f67ebc14295650a7a2ac4478f
Marco Massini
Avatar utente
masso
 
Messaggi: 137
Iscritto il: 03/02/2011, 14:50
Località: Firenze

Re: Dilemma Assicurazioni: pago o non pago? - grottaioli e n

Messaggioda andrea67 » 31/01/2012, 22:13

Come si è provato a fare circa un anno fa si potrebbe mandare una mail al presidente dell'attività che si svolge nel fine settimana.
Rispondendo il presidente autorizza l'uscita rendendola così attività sezionale, quindi sotto assicurazione CAI.
Il tentativo fallì perchè ci vuole sempre qualcuno che avverta il presidente in tempo per ricevere la risposta prima dell'uscita.
Di questo sistema adottato anche da altre sezioni ne sono venuto a conoscenza perchè oggetto circa un anno fa di discussione sulla lista SPELEOIT.
Avatar utente
andrea67
 
Messaggi: 958
Iscritto il: 29/04/2010, 13:11
Località: Fucecchio

Re: Dilemma Assicurazioni: pago o non pago? - grottaioli e n

Messaggioda Laura » 01/02/2012, 13:13

Risposta del CAI:

Gentile Laura. La RC per i soci è valida SOLO in attività sezionale.

Il “medesimo” è inteso l’assicurato. L’assicurato, come specificato in polizza è: il CAI sede centrale, tutte le sue sezioni e i loro raggruppamenti territoriali, i suoi organi tecnici centrali e periferici, il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. Si intendono compresi fra gli assicurati anche le singole sottosezioni……..

Quindi le attività svolte e organizzate dall’assicurato non sono le attività organizzate da soci! I soci e i non soci che partecipano alle attività sono definiti come “terzi”.

Nelle “definizioni”, all’inizio della polizza RC, può trovare i vari termini definiti correttamente.

Saluti.
Pietro Cortinovis



Da: bolllicine@gmail.com [mailto:bolllicine@gmail.com] Per conto di Laura =)
Inviato: martedì 31 gennaio 2012 19:24
A: assicurazioni@cai.it
Oggetto: RC soci per attività personale (non sezionale)



Buongiorno,
con i rinnovi in seno alla sezione CAI Valdarno inf. è sorto il dubbio se ci sia copertura RC per i soci semplici anche per l'attività personale oppure no - questione per la nostra realtà rilevante in quanto l'attività della commissione speleologica è estemporanea, decisa spesso il venerdì sera in sezione per la domenica, quindi fatta da soci CAI ma senza preventiva approvazione del presidente e quindi l'egida dell'uscita sezionale.

Vedendo da una parte sul sito esplicitato che è valida solo per attività organizzata e che per l'attività personale esiste una speciale polizza per istruttori/aiutoistruttori, anche se sulla circolare n.7/2011 non sono definite le condizioni in merito alla RC e non vedendo altre circolari in merito sullo scarpone on line,

ma leggendo d'altra parte nella polizza 2012 :
art. 1 norme particolari: "e si estende a tutte le attività svolte o organizzate dal medesimo (socio ndr)"
art. 2 norme particolari: si esclude solo le attività agonistiche non di sezione
art. 5 norme generali: interpretazione più estensiva e favorevole all'assicurato

chiediamo alla fonte di anticiparci una breve riscontro per chiarire la questione.
Ringraziandovi fin d'ora per l'attenzione concessa,

cordiali saluti

Laura Paolieri
se. CAI Valdarno Inf.



Se c'è un interesse comune, riproviamoci. Magari con email + SMS oppure email + esplicito accordo con il presidente che controlli la posta ogni sabato mattina, tanto le uscite di questo genere per lo più sono decise al più tardi venerdì sera per la domenica o al massimo il sabato tardi.
Oppure non facciamo niente, ma con almeno la consapevolezza di quello che facciamo.
Avatar utente
Laura
 
Messaggi: 506
Iscritto il: 03/02/2011, 10:31
Località: Skype: laurasorride, Firenze


Torna a OffTopic - Facciamo due chiacchiere!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron